Cipolline in Agrodolce: Buone e Facilissime!

 

cipolline in agrodolce

Le cipolle di Borretto, comune in provincia di Reggio Emilia, meglio conosciute come cipolline borrettane, sono note per il loro sapore dolce e delicato. Queste cipolline dal bulbo piccolo e piatto preparate in agrodolce, ottime da gustare sia calde che fredde, possono essere consumate come antipasto o anche come aperitivo insieme ad altri gustosi snack o anche semplicemente come  sano e leggero contorno a piatti di carne o di pesce. Inoltre sono davvero semplici e veloci da preparare, ecco come si fanno!

RICETTA delle Cipolline in Agrodolce

RICETTA per 2/3 persone
DIFFICOLTÀ: bassa
PREPARAZIONE: 10’(preparazione)+ 20′/25′ (cottura)
COSTO: basso

INGREDIENTI delle Cipolline in Agrodolce

>> cipolline borrettane: 250 g
>> zucchero: 1 cucchiaio colmo
>> olio evo: 1 cucchiaio
>> aceto balsamico:  1 cucchiaio
>> acqua: 40/50 ml
>> sale: q.b.

PREPARAZIONE delle Cipolline in Agrodolce

Sbuccia le cipolline, sciacquale e lessale in acqua salata per 2 minuti a partire dal momento in cui riprende il bollo. Sgocciola le cipolle, mettile in padella insieme ad un cucchiaio d’olio e falle rosolare per 5/6 minuti. Una volta dorate, condiscile con un cucchiaio di aceto balsamico e un cucchiaio colmo di zucchero, rimesta e aggiungi mezza tazzina d’acqua, copri la padella col coperchio e lascia cuocere per una ventina di minuti, controlla di tanto in tanto che non si attacchino. A fine cottura, togli il coperchio e metti la fiamma al massimo per qualche minuto fino a quando avranno preso un bell’aspetto dorato. Le tue cipolline in agrodolce sono pronte, vedrai che buone! 😉

pulisci e lava le cipollinelessa le cipolline per 2' in acqua salata

sgocciola le cipolline e mettile in padella insieme ad un cucchiaio d'olio e falle rosolare per 5'/6'unisci un cucchiaio di aceto balsamicoun cucchiaio di zuccheromezza tazzina d'acquacopri e lascia cuocere per 15/20'controlla la cottura      le cipolline in agrodolce sono pronte

Potrebbero Interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *