Fave: Come si Riconoscono quelle Fresche?

Fave Fresche: come si riconoscono?

Le  fave le possiamo trovare sia secche che fresche. Quando le compriamo secche, possono avere le pelle o meno: nel primo caso, prima di cucinarle, bisogna metterle in ammollo per circa 16-18 ore; se, invece, ne sono prive, basteranno 8 ore di ammollo. Le fave fresche, invece, vengono vendute con tutto il baccello o giá pulite. In entrambi i casi, la domanda che spesso ci si pone al momento dell’acquisto è: come possiamo capire se le fave sono fresche o meno? Vediamolo subito!

Come capire se le fave sono fresche o meno

Le fave, appartenenti alla famiglia delle Leguminose e classificate con il nome Vicia Faba, posseggono un baccello allungato e carnoso, dalla lunghezza media di circa 20 cm, all’interno del quale sono contenute le fave, disposte in fila. Questi legumi vengono seminati tra gennaio e marzo e vengono poi raccolti in primavera, tra aprile e maggio. Le fave più giovani sono quelle più tenere e che, quindi, meglio si prestano ad essere consumate crude; quelle più mature, al contrario, vanno consumate previa cottura.

Quando le compriamo, per vedere se sono fresche, la prima cosa che dobbiamo guardare è l’aspetto della guaina: deve essere chiara, brillante, turgida e senza macchie e i semi, di forma oblunga, leggermente schiacciati e di dimensioni più o meno grandi, a seconda della varietà,  devono essere di un colore giallo-verde (anche se ci sono varietà di altri colori: verde, viola, rossastro, ecc.). Inoltre, altro dettaglio su cui puntare l’attenzione, è l’occhio, il punto al di sotto della piccola estrusione che posseggono questi semi (estrusione che va tolta quando puliamo le fave): se le fave sono fresche, l’occhio sará bello verde, altrimenti, se le fave sono un po’ vecchiotte, sarà scuro.

Questo è quanto possiamo dire riguardo alla freschezza delle fave, spero che queste informazioni ti siano utili per quando vai al mercato la prossima volta! 

E per quanto riguarda le ricette con le fave, vi ricordiamo che qui trovate la nostra buonissima ricetta della favetta con la pasta! Potrebbe essere una BUONA idea per il pranzo di oggi, no? 😉

La guaina delle fave fresche deve essere chiara, brillante, turgida e senza macchie. Se le fave sono fresche, l'occhio sará bello verde, altrimenti, sarà scuro. Fave Fresche
Potrebbero Interessarti anche:

Commenti

Fave: Come si Riconoscono quelle Fresche? — 2 commenti

  1. ciao ti conosciuto grazie all’iniziativa di kreattiva, mi piace il tuo blog e ti seguo volentieri ciao Elisa
    se ti va vienimi a trovare sul mio blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *