Orecchiette Pugliesi Fatte in Casa

orecchiette pugliesi fatte a mano

Quando penso alle orecchiette mi viene in mente mia nonna, la nonna Maria, la mamma di mia madre. Mi viene in mente la sua figura bella ed elegante, alta, con  i capelli raccolti  sulla testa , “il tuppo” , come lo chiamava lei, sempre in ordine, quasi sempre in abito nero, a volte era nero ma con piccolissimi fiorellini bianchi (era sempre vestita a lutto!), ma abbellito da un colletto di pizzo, un pizzo lavorato da lei stessa al tombolo. Quando in casa si decideva di preparare le orecchiette era lei che si metteva al lavoro, preparava la spianatoia, un bell’asse di legno doppio, si organizzava con la farina e l’acqua calda e impastava 2-3 kg di farina, quando l’impasto era pronto si sedeva e cominciava… la produzione di orecchiette. Quando la nonna faceva le orecchiette io ero molto piccola, ma questa immagine mi è sempre rimasta in mente, è come se guardassi una fotografia, un’istantanea di quei momenti. Ciao nonna Maria!

RICETTA delle orecchiette pugliesi

RICETTA per 4 persone
DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE:  60′ + 4′ (cottura)
COSTO: basso

INGREDIENTI delle orecchiette pugliesi

>> farina di semola rimacinata: 400 g
>> acqua tiepida: 200 ml
>>  sale: una punta di cucchiaino

PREPARAZIONE delle orecchiette pugliesi

Per preparare le orecchiette pugliesi versa la farina di grano duro rimacinato sulla spianatoia, aggiungi il sale, l’acqua tiepida, un po’ per volta, e lavora l’impasto per una decina di minuti fino a farlo diventare liscio ed omogeneo. Coprilo con un canovaccio e lascialo riposare per 15’/20′ minuti in modo che la pasta diventi elastica e puoi lavorarla più facilmente. Trascorso il tempo stacca dalla pasta un pezzo (ricopri il resto altrimenti si secca) e forma dei cordoncini dello spessore di circa 1 cm, quindi con un coltello preferibilmente liscio e dalla punta rotonda, taglia dal cordoncino un  pezzetto di pasta lungo più o meno 1 cm, fai pressione su di esso con la punta del coltello, schiacciando la pasta contro la spianatoia e contemporaneamente trascinandola verso di te, vedrai che la pasta si arriccerà intorno al coltello, per srotolarla capovolgila sulla punta del pollice e… voilà, l’orecchietta è pronta! Poggia le orecchiette su di un vassoio infarinato in attesa di consumarle. Puoi decidere di mangiarle subito lessandole in acqua bollente e salata per 4′ minuti circa, ma se ne hai  preparate più del necessario puoi surgelarle o  lasciarle asciugare  24 ore e consumarle nel giro di 3-4 settimane.

 Pversa a poco a poco l'acqua tiepida sulla farina di semola rimacinataimpasta benelavorala per una decina di minutiforma un panettocoprilo con un canovaccio e lascialo riposare 15/20'' minutilavora un pezzo di pasta per volta capovolgila sulla punta del pollice e... voilà, l’orecchietta è pronta!e una dopo l'altra le orecchiette sono pronte!

orecchiette fatte in casa

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.