Pisarei piacentini : ottimi

pisareiI pisarei sono degli gnocchetti fatti in casa con farina e pane grattugiato, un’antica ricetta di origine contadina, tipica della cucina piacentina, di solito conditi con un sugo a base di fagioli borlotti, pomodori e lardo (che trovi nel post Pisarei e Fasó). Questa ricetta, per me nuova (come ormai sapete, non sono del nord!), la devo alla mia carissima amica Tina, compagna di avventure culinarie (ci scambiamo ricette e pareri) nonché, in questi ultimi tempi, “insegnate personale” di chiacchierino e, in questi giorni…Anche compagna di uncinetto! Sì! Anche noi ci siamo fatte prendere dalla moda del momento, moda che sta spopolando in Germania, Francia, Svizzera, ecc. E che ora è arrivata qui da noi: i cappellini “MYBOSHI”! Se volete “farvi prendere” anche voi, nel nostro Blog “LUNAdei Creativi” trovate un tutorial passo passo per fare il vostro coloratissimo cappellino MyBoshi! Ma ora…Vediamo come si fanno i pisarei!

RICETTA dei Pisarei

RICETTA per 6 persone
DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 50′ + 5′ circa (cottura)
COSTO: basso

Ingredienti della Ricetta

>> latte : 500 ml
>> farina: 400 g
>> pangrattato: 250 g
>> sale : mezzo cucchiaino
>> uova: 1
>> olio evo: 1 cucchiaio

Preparazione della Ricetta

In una coppa capiente setaccia la farina, metti un cucchiaio d’olio extravergine d’oliva, l’uovo e mescola il tutto. Intanto scalda il latte e quando è bollente aggiungici mezzo cucchiaino di sale, il pangrattato e rimesta bene, quindi unisci il tutto alla farina. Lavora l’impasto per dieci, quindici minuti, fino a quando non diventa liscio e omogeneo, quindi avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare per circa mezz’ora. Riprendi l’impasto, dividilo in tanti pezzetti e da ciascuno ricava un  bastoncino sottile, taglialo in modo da ottenere tanti dadini di pasta grandi quanto un fagiolo. Adesso schiaccia ogni dadino col pollice e striscialo sulla spianatoia, arrotolandolo su se stesso. Spolvera sempre un po’ di  farina sul tavolo di lavoro e sugli gnocchetti per evitare che si attacchino. I tuoi pisarei sono pronti, non ti resta che lessarli in abbondante acqua salata alla quale avrai aggiunto un cucchiaio d’olio d’oliva. Di solito cuociono in quattro, cinque minuti, ma è sempre meglio assaggiarli prima di scolarli! Per condire i pisarei, ti suggerisco il loro sugo tradizionale, lo trovi in questo post.

in una ciotola mescola l'uovo e l'olio con la farina metti 1/2 cucchiaino di sale e il pangrattato nel latte bollente,  impasta bene aggiungilo alla farina lavora il tutto per 10' ,  avvolgilo nella pellicola e lascialo riposare in frigo per 30' dividi l'impasto in tanti pezzi e da ogni pezzo ricava un cordoncino  Suddividi quest'ultimo in tani pezzettini e incavali affondando il  pollice in ciascuno di essi lessa la pasta per 4'-5' circa

Potrebbero Interessarti anche:

Commenti

Pisarei piacentini : ottimi — 10 commenti

  1. esecuzione perfetta! esattamente come te l’ho trasmessa. Sei bravissima, aspetto il seguito perché il tuo sugo con fagioli li renderà sicuramente squisiti.

  2. Pingback: Pisarei e Fasò | la Luna dei golosi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *