Pita o Pane Arabo (con Lievito Madre!)

pita farcita
La pita, detto anche pane arabo, è un tipo di pane basso, tondo e schiacciato, tipico della  tradizione culinaria del medio oriente. Questo pane, oltre ad essere molto buono è anche molto pratico e veloce da farcire: viene infatti infornato a temperature molto alte e questo fa sì che la pasta del pane cresca velocemente e si gonfi, tanto da da separare gli strati di pasta cotta e da creare un vuoto all’interno del panino. In questo modo il pane può essere facilmente aperto a mo’ di a tasca e farcito a proprio gusto e piacimento, con hummus di ceci, insalate, polpette di ceci, carne….Insomma, con tutto quello che la nostra fantasia ci suggerisce! Io, per preparare questi panini arabi, belli, buoni e morbidi, oltre al lievito di birra ho aggiunto anche del lievito madre, che li ha resi più leggeri e digeribili.

Ricetta della Pita o Pane Arabo

RICETTA per sei/sette panini
DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE: 20′ + 90′-120′ di lievitazione + 20′ circa (cottura)
COSTO: basso

INGREDIENTI DELLA RICETTA della Pita o Pane Arabo

>> farina: 200 g
>> lievito madre: 170 g
>> olio evo:  2 cucchiai
>> acqua: 120 ml
>> sale: 1 cucchiaino
>> zucchero: un cucchiaino
>> lievito di birra: 7 g (un quarto di panetto)

PREPARAZIONE DELLA RICETTA della Pita o Pane Arabo

Per preparare questi panini arabi, come prima cosa rinfresco il lievito madre (che conservo ben chiuso in frigo) e, dopo averlo rinnovato, prendo la quantità necessaria per il mio impasto e metto via il resto. Poi, in una ciotola capiente setaccio la farina, aggiungo il levito madre, l’olio, lo zucchero, il lievito di birra, in un angolino metto il sale e poi verso l’acqua tiepida. Con una forchetta impasto tutti gli ingredienti e per ultimo unisco anche il sale e lavoro il tutto finché non è completamente omogeneo. Una volta ottenuto un impasto liscio e morbido, copro la ciotola con della pellicola trasparente e la metto nel forno per un’ora e mezza o due, per far lievitare l’impasto. Quando finalmente la pasta  è cresciuta la rovescio sul tagliere infarinato, la “sgonfio” delicatamente e la divido in sei, sette pezzi. Stendo ogni panetto ricavandone un disco del diametro di 15-16 cm e dallo spessore di circa 0.5 cm. Metto il forno alla massima temperatura, inforno la pita per 4-5 minuti e la sforno appena si gonfia. Le pita non si devono dorare ma devono rimanere abbastanza chiare e morbide. Appena tolte dal forno vanno coperte con uno strofinaccio in modo che non si secchino. Et ora come la farciamo la nostra bella e profumata pita?
impasta la farina con gli altri ingredientilavora tutti gli ingredienti con una forchetta copri con la pellicola e lascia lievitare per 2 ore circala pasta è lievitatadividila in panetti stendili beneinforna a temperatura massima ,dopo qualche minuto la pita si gonfiala pita è prontacon un coltello aprila e farciscila come desideri
IMG_1496 copypita farcita con hummus, olive, insalatina, falafel : ottima!

Potrebbero Interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *