Plum-cake Salato con Cavoletti e Nocciole

Plum-cake salato di CavolettoAnche se i cavoli ricordano un po’ il freddo e l’inverno (due parole che, in questo momento, con 33ºC all’ombra, sono COMPLETAMENTE fuori lougo!), è anche vero che per cambiare un po’, tra un’insalata e l’altra, ci sta mettere in tavola delle verdure diverse, come zucche, cavoli e cavoletti, magari preparate in modo fresco e appetitoso, non trovate? Per questo oggi vi propongo una ricetta a base di Cavoletti di Bruxelles, che potrebbe essere un’idea originale e alternativa per un aperitivo o per un pranzo al sacco. Questa ricetta, fra l’altro, l’ho trovata proprio sul Blog “Cavoletto di Bruxelles” della bravissima Sigrid e che trovate qui. Di Sigrid avevamo giá visto i Cestini di Pollo e Funghi (by Cavoletto), una delle prime ricette del Blog, del Febbraio del 2011! Mamma mia…Quante cose son successe in questi tre anni: due traslochi, una bimba (e mezzo! 😉 ), un altro Blog e un cambio TOTALE di vita ma questa…È un’altra storia! 😉 Ora vi lascio alla ricetta: buon appetito!

Ricetta del Plum-Cake Salato di Cavoletto di Bruxelles

Ricetta per uno stampo da Plum-Cake di 30 cm
Difficoltà: facile
Preparazione: 15′-20′ + 40′-45′ (cottura)
Costo: medio-basso

Ingredienti della Ricetta

Farina: 150 g
Uova: 3
Olio d’oliva: 4 cucchiai
Prosciutto crudo a listarelle: 4 fette
Parmigiano grattugiato: 50 g
Nocciole spezzettate: 1 pugno
Cavoletti di Bruxelles (o cavolo) sbollentati: 200 g
Lievito istantaneo in polvere: 1 cucchiaino
Sale, Pepe, Senape con Semi: q.b.

Preparazione della Ricetta

Lavora le uova con l’olio, aggiungi la farina e un cucchiaino scarso di lievito istantaneo. Aggiungi quindi i cavoletti (o il cavolo) tagliati, le nocciole, il prosciutto crudo e il parmigiano grattugiato. Regola di sale e pepe e, se vuoi, aggiungi un cucchiaino di senape (io no l’avevo e non l’ho messa). Versa il composto in uno stampo da plum cake e inforna a 180°C (forno giá caldo) per 45 minuti circa. Quando è freddo, taglialo a fette e servilo ai tuoi ospiti!

Potrebbero Interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *