Spinaci con Uova e Mozzarella

Spinaci con Uova e Mozzarella
Gli spinaci sono una  delle verdure più usate in cucina, perché si prestano a molteplici preparazioni, infatti possiamo utilizzarli per confezionare degli ottimi primi, per contorni, ripieni, li possiamo preparare in umido, al forno, lessi, a frittata e in mille altri modi ma in qualsiasi modo li prepariamo sono sempre buonissimi! Oggi ho voluto provare una ricetta diversa, un po’ insolita, facilissima da fare e dal risultato sorprendente: gli spinaci con uova e mozzarella, ecco come si fanno!

RICETTA degli Spinaci con Uova e Mozzarella

RICETTA per 2 persone
DIFFICOLTÀ: bassa
PREPARAZIONE: 15′ + 15′-20′ (cottura)
COSTO:

INGREDIENTI degli Spinaci con Uova e Mozzarella

>> spinaci: 500 g 
>> mozzarella: 1
>> uova: 1-2
>> burro: q.b.
>> sale: q.b.
>> pangrattato: 1-2 cucchiai
>> olio d’oliva evo: 2 cucchiai

PREPARAZIONE degli Spinaci con Uova e Mozzarella

Pulisci gli spinaci, togli eventuali radici e gambi duri, lavali molto bene cambiando l’acqua più volte, lessali in poca acqua leggermente salata e appena cotti, butta l’acqua, falli sgocciolare bene, quindi mettili in padella insieme all’olio e alla mozzarella spezzettata. Poco dopo, quando la mozzarella si è sciolta versa il tutto in una pirofila imburrata, aggiungi  il pangrattato e con un cucchiaio avvalla gli spinaci al centro e sgusciaci dentro una o più uova. Metti in forno per 8/10 minuti, il tempo necessario per far gratinare il pangrattato e far cuocere le uova. Il piatto è pronto: Buon appetito!

Spinaci con Uova e Mozzarella: pulisci gli spinaci e lavali beneSpinaci con Uova e Mozzarella : lessali in poca acquasgocciola bene gli spinaci e mettili in padella insieme all'olio, aggiungi la mozzarella spezzettataappena si scioglie la mozzarellaSpinaci con Uova e Mozzarella: mettili in una pirofilametti una manciata di pangrattatocol cucchiaio avvalla il centro e sgusciaci dentro una o più uovaSpinaci con Uova e Mozzarella: il piatto è pronto!

 Spinaci con Uova e Mozzarella: Buonooo!

Potrebbero Interessarti anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *