Cartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime.

cartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime
Le cartellate, questo tipico dolce pugliese che si prepara nel periodo natalizio, più di qualsiasi altra cosa mi ricorda il Santo Natale. Le cartellate mi riportano all’infanzia, alla gioia con la quale vivevamo quei momenti. Allora ci  bastava poco per essere felici, un dolcetto, il presepe con le sue lucine colorate, le pecorelle, i pastori, le tante statuine da sistemare, il gioco dell’oca, la letterina di Natale, bellissima con tutti i suoi brillantini, e che il giorno di Natale con la complicità della mamma veniva nascosta sotto il piatto del papà e quando, veniva tolto il piatto… finalmente, con nostra grande gioia, il papà si “accorgeva” di quella missiva che racchiudeva tanto amore per mamma e papà e tanti buoni propositi per i giorni a venire.

RICETTA delle Cartellate fritte al Vincotto di fichi, buonissime

RICETTA per 700 g circa di cartellate
DIFFICOLTÀ’: media
PREPARAZIONE: 15’ + 30’ (riposo) +30′ (frittura) + 40’/50′ circa (glassatura)
COSTO: medio

INGREDIENTI delle Cartellate fritte al Vincotto di fichi, buonissime

Per le cartellate:
>> farina 00: 250 g
>> farina di grano duro: 250 g
>> olio d’oliva evo: 100 ml
>> zucchero: un cucchiaio
>> sale: un cucchiaino di sale
>> vino bianco: 200 ml 
>> olio di semi per friggere: q.b.
Per la glassa:
>> vincotto di fichi o mosto di uva: 600/700 ml
>> miele: mezzo cucchiaio

Per la decorazione finale, a piacere:
>> buccia grattugiata di  1 limone
>> cannella: una spolverata
>> zucchero: due cucchiai

PREPARAZIONE delle Cartellate fritte al Vincotto di fichi, buonissime

Per preparare le Cartellate fritte con Vincotto di fichi metti sul fornello un pentolino con l’olio d’oliva extravergine e il vino bianco e portali a bollore. Setaccia le due farine sulla spianatoia, unisci lo zucchero, il sale e l’olio e il vino belli caldi. Con l’aiuto di una forchetta (per non scottarti) inizia a Impastare tutti gli ingredienti finché la pasta non diventa liscia e omogenea, forma un panetto, coprilo e lascialo riposare 30’/40′ minuti. Trascorso il tempo stendi la pasta e fai delle sfoglie molto sottili con le quali preparare “fiocchi” e “roselline”.

Per fare i fiocchi taglia dei rettangoli di pasta più o meno di cm 5×10/12 e stringili al centro. Per fare le roselline invece  taglia la sfoglia in strisce di circa cm 3/4 x 38/40 (come se fossero dei nastri), piegale a metà nel senso della lunghezza e unisci i lembi ogni  3 cm circa, quindi avvolgile a spirale, e continua ad unire i lembi tra di loro, di tanto in tanto, in modo da formare una rosa.

Quando tutte le cartellate sono pronte, friggile in olio di semi. Per glassarle scalda il vincotto con una noce di miele e se ti sembra molto denso diluiscilo con un pochino d’acqua, metti le cartellate nella padella e girale più volte affinché assorbano bene il vincotto. Volendo puoi guarnirle con cannella, zucchero, codette colorate o scorza di limone grattugiato: a te la scelta. Non ti resta che gustarti questi buonissimi e caratteristici dolcetti pugliesi e tanti Auguri di Buon Natale!

cartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime: scalda l'olio d'oliva insieme al vino biancocartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime: versa l'olio nella miscela di farinecartellate fritte al vincotto di fichi, buonissimecartellate fritte al vincotto di fichi, buonissimecartellate fritte al vincotto di fichi, buonissimecartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime: friggi le cartellatecartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime: cartellate appena fritte
cartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime: versa il vincotto e aggiungi una noce di mielecartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime

cartellate fritte al vincotto di fichi, buonissime


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

The maximum upload file size: 150 MB. You can upload: image, audio, video, document, spreadsheet, interactive, text, archive, code, other. Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.