Graffe Napoletane (senza patate)

Queste golose ciambelle fritte in olio caldo e passate nello zucchero semolato, morbide e soffici, sono veramente squisite e tutte le occasioni sono un buon motivo per mangiarle. Perfette da consumare in tanti momenti della giornata, a colazione o a merenda, a casa o al bar, da soli o in compagnia… Di questa ricetta  conosciuta e preparata in tutta italia, ci sono molte versioni, c’è chi le fa con le patate, chi mette il latte e chi usa l’acqua, chi preferisce lo strutto all’olio, chi mette più uova e chi ne mette poche, insomma ognuno ha la sua ricetta e ognuno è convinto che la sua sia la migliore di tutte. Da parte mia posso assicurare che queste graffe sono veramente molto buone. Provare per credere.

RICETTA delle Graffe Napoletane

RICETTA per una decina di graffe
DIFFICOLTÀ: media
PREPARAZIONE:   30’+ 2 ore e 30′(lievitazione) +15’/20′ (frittura) 
COSTO: basso

INGREDIENTI della Ricetta delle Graffe Napoletane

>> farina: 380 g (Manitoba e farina 00)
>> acqua: 120 ml
>> uova: 
>> zucchero: 30 g
>> burro: 30 g
>> lievito di birra fresco: 10 g                                      
>> sale: 7 g 
>> zucchero: 5/6 cucchiai ( per ricoprire le graffe)                                                >> olio di semi per friggere: q.b.

PREPARAZIONE della Ricetta delle Graffe Napoletane

Per preparare queste golosissime “Graffe Napoletane (senza patate)” metti nella ciotola dello  sbattitore lo zucchero, lo strutto, l’uovo, il sale, l’acqua e fai andare le fruste. Quando il composto diventa spumoso aggiungi un poco per volta la farina e unisci il lievito, amalgama bene il tutto, quindi rovescialo sulla spianatoia e lavoralo bene con le mani finché la pasta diventa liscia e omogenea. A questo punto forma una palla, rimettila nella ciotola, coprila con della pellicola trasparente e lasciala lievitare fino a quando avrà raddoppiato il suo volume (circa un’ora e mezza).

Trascorso il tempo, riprendi l’impasto, sgonfialo delicatamente, forma un rotolo, taglialo, forma dei cordoni e dai forma alle tue ciambelle. Copri le ciambelle con un canovaccio e falle crescere un’altra oretta. Prepara la padella, scalda l’olio e friggi le tue ciambelle. Man mano che le togli dalla padella, falle sgocciolare bene e passale nello zucchero  … le ciambelle sono pronte da gustare. Buon Appetito!

ecco il panetto lievitato dopo un'ora e mezzaforma le ciambellinecoprile con un canovaccio e mettile a crescere per un'ora circaecco le ciambelline dopo un'orapassa le graffe nello zuccherobuonissimeeee!! graffe napoletane

 

 

 


Commenti

Graffe Napoletane (senza patate) — 3 commenti

    • Si davvero buonissime, proprio come quelle del bar e per di più le puoi gustare quando sono ancora calde e fragranti!
      Insomma da leccarsi i baffi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


The maximum upload file size: 150 MB.
You can upload: image, audio, video, document, spreadsheet, interactive, text, archive, code, other.
Links to YouTube, Facebook, Twitter and other services inserted in the comment text will be automatically embedded.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.